Bruschette di pesce: provate quella con baccalà mantecato!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...Loading...

Un antipasto sfizioso ed originale, in cui la morbidezza del baccalà mantecato viene perfettamente bilanciata dalla croccantezza del pane tostato!

bruschetta di pesce
  • Dosi per:
    2 persone
  • Cottura:
    30 Minuti

Ebbene sì! Esistono anche le bruschette di pesce, e sono anche buonissime: si possono preparare in mille modi e noi oggi vi proponiamo quella con baccalà mantecato, in cui la sapidità e morbidezza del pesce si sposano benissimo con la croccantezza del pane. Ma partiamo dall’inizio!

Bruschetta: quale pane scegliere e come tostarlo!

Protagonista incontrastato della bruschetta è il pane: potete condirla come volete, ma se la “base” non è delle migliori, il risultato ne risentirà sicuramente!

Tanti sono i tipi di pane ed altrettanti quelli che possiamo tostare e condire, ma a nostro avviso non c’è confronto che tenga: il miglior pane in assoluto per la bruchetta è quello casareccio!

Per quanto riguarda le bruschette di pesce, in cui il condimento è molto umido, sarebbe meglio optare per un pane a lievitazone naturale: essendo quest’ultima più lunga, rende la pagnotta più consistente e soda al suo interno, perfetta per assorbire anche i condimenti più acquosi.

Per quanto riguarda la nostra ricetta, l’ideale sarebbe optare per del pane sciapo, in quanto, come tutti sappiamo, il baccalà è già molto saporito di suo e rischieremmo di ritrovarci con una bruschetta troppo salata.

Una volta acquistato il pane giusto, non ci resta che affettarlo e tostarlo:

  • Tagliatelo a fette spesse circa 2 cm.
  • Se volete tostarlo sulla piastra, optate possibilmente per una in ghisa, che distribuisce meglio il calore, altrimenti anche una padella antiaderente andrà benissimo: fatela scaldare molto bene e poi adagiatevi le fette, girandole da entrambi i lati, fino a che non saranno dorate (1 minuto o poco più per lato andrà bene).
  • Se invece volete tostare il pane al forno, preriscaldate quest’ultimo a 200 gradi ed infornate le fette fino a che non saranno sorate da entrambi i lati.

Bruschette di pesce: dissalare il baccalà!

Forse non tutti lo sanno ma il baccalà non è altro che del merluzzo messo sotto sale per conservarlo a lungo. Il baccalà è squisito, e mantecato è perfetto per condire le bruschette di pesce, ma prima bisogna ricordarsi di metterlo a bagno per dissalarlo, altrimenti risulterebbe assolutamente immangiabile.

Dopo aver acquistato il vostro filetto fibaccalà sotto sale procedete in questo modo:

  • Spazzolatelo e togliete il primo strato di sale.
  • Lavatelo molto bene ma con estrema delicatezza sotto l’acqua corrente.
  • Immergetelo in una bacinella contenente acqua fredda e tenetelo a mollo per circa 30 ore (sì, avete capito bene, più sta in ammollo e meglio è).
  • Cambiate l’acqua ogni otto ore circa.

Una volta che il vostro baccalà sarà stato ammollato e dissalato, sarete pronti per preparare tutte le bruschette di pesce che vorrete! Che aspettate a cimentarvi nella nosrta ricetta?

Ingredienti per 2 persone

  • 2 fette pane casareccio
  • 200 gr baccalà sotto sale
  • 200 gr patate
  • 200 gr scalogno
  • 100 gr pomodorini ciliegino
  • 50 gr olive nere
  • 20 gr pinoli tostati
  • qb olio Evo
  • qb brodo di pesce

Procedimento

  1. Ammollare e dissalare il baccalà.
  2. Tritare lo scalogno, soffriggerlo in olio Evo e farlo appassire aggiungendo mezzo mestolo di brodo di pesce.
  3. Nel frattempo tagliare il filetto di baccalà a pezzettoni, unirlo allo scalogno, coprire la padella con un coperchio e lasciar cuocere a fiamma moderata per circa 10 minuti.
  4. Mentre il baccalà cuoce, pelare e tagliare le patate e lessarle in acqua salata.
  5. Scolare le patate e aggiungerle al baccalà insieme alle olive ed ai pomodorini tagliati a metà.
  6. Continuare la cottura per altri 15 minuti aggiungendo un paio di mestoli di brodo di pesce.
  7. Aggiungere i pinoli tostati.
  8. Una volta stiepidito, il vostro baccalà mantecato sarà pronto per essere messo sulle fette di pane che avrete precedentemente tostato.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *